lunedì 3 aprile 2017

Il Comune di San Marco diffidato a utilizzare la denominazione 'Fortore'

Ecco il testo della diffida
Il Fortore non ci sta ad essere scippato ancora una volta del proprio nome. E così la Consulta popolare di San Bartolomeo ha diffidato formalmente il Comune di San Marco dei Cavoti dall'utilizzo improprio della denominazione "Fortore" per la costituenda Unione dei Comuni "Terre del Fortore", che dovrebbe essere realizzata insieme ai paesi di Pago Veiano, Molinara, San Giorgio la Molara, Colle, Pesco sannita e Reino. 

Paesi, che secondo l’associazione, sono collocabili geograficamente nell'alto Sannio. Mentre il vero Fortore è composto da Baselice, Foiano, San Bartolomeo, Castelvetere e Montefalcone.  “Laddove – scrive la Consulta – il fiume Fortore si origina”.  

“Dopo la denominazione impropria della strada Fortorina – chiosa il rappresentante Donato Vinciguerra –, che purtroppo oggi non interessa minimamente i comuni della valle del Fortore. Adesso dobbiamo assistere ad una ulteriore beffa, quella della usurpazione impropria del nome Fortore sulle attività produttive”.

Nessun commento:

Google