sabato 19 luglio 2014

'Il circuito delle mafie', le carte a colori del volume



'Il circuito delle mafie', le carte a colori del volume - rivista italiana di geopolitica - Limes

venerdì 18 luglio 2014

Baselice: Palazzo Lembo tra le 13 meraviglie della Campania

Il Palazzo Lembo di Baselice entra oggi a far parte delle 13 meraviglie italiane della Regione Campania. A ritirare il premio a Benevento sono stati il sindaco di Baselice, Domenico Canonico, e l’assessore Salvatore Brancaccio.

Baselice: Palazzo Lembo tra le 13 meraviglie della Campania

martedì 15 luglio 2014

Legambiente premia il Sannio: ventuno comuni ricicloni

Percentuali di raccolta differenziata decisamente superiori alla media regionale, meridionale e nazionale, con buone pratiche degne del mitico Nord Est. E’ ancora una volta una ottima pagella quella assegnata da Legambiente alle amministrazioni sannite nell’ambito della annuale rassegna sui «Comuni ricicloni». Sono ben 21 (su 78) i centri del Beneventano che valicano la soglia del 65 per cento meritando così la prestigiosa onorificenza per la quale sindaci e amministratori si sobbarcano volentieri la trasferta romana. I comuni premiati.

Una tradizione rinnovatasi ieri con la consegna degli attestati di merito che suggellano l’attuazione di buone pratiche nell’anno preceden­te, nella fattispecie il 2013. Riconoscimento che è andato come detto a 21 centri della provincia: Baselice, Apollo­sa, Moiano, Morcone, Pannarano, Castelvetere Valfortore, San Lorenzo Maggiore, Montesarchio, Dugenta, Ginestra degli Schiavoni, Bonea, Montefalcone Valfortore, Pago Veiano, Durazzano, Paolisi, Arpaia, Airola, Solopaca, Sant’Angelo a Cupolo, Paduli, Frasso Telesino. Conferme, new entry e bocciature. Sale così il numero dei comuni virtuosi del Sannio: nel 2013 erano stati 17. Per alcuni (Baselice, Moiano, Ginestra, Paolisi, Durazzano, Paduli, Montefalcone, Pago Veiano, Montesarchio, Bonea, Castelvetere) si tratta di una conferma mentre le new entry portano i nomi di Apollosa, Morcone, Pannarano, San Lorenzo Maggiore, Dugenta, Arpaia, Airola, Solopaca, Sant’Angelo a Cupolo, Frasso Telesino. Escono invece dal club dei «migliori» Circello, Sant’Arcangelo Trimonte, San Nicola Manfredi, Cerreto Sannita, Colle Sannita, Forchia. Sannio provincia del Nord Est.

Grazie alle conferme e ai nuovi innesti la quota di Comuni «ricicloni» del Sannio sale al 27 per cento, vale a dire ben oltre l’indice regionale campano (11,1%) e nazionale (16,4%), e non lontano da una realtà storicamente considerata all’avanguardia come il Trentino Alto Adige (29,2%). Quantità e qualità. Due le tipologie di valutazione effettuate da Legambiente. La prima, classica, riguarda la percentuale di raccolta differenziata che fissa al 65% la soglia minima per poter accedere alla lusinghiera denominazione di «riciclone». Ma poi il dossier del sodalizio ecologista va a scandagliare anche la qualità del servizio grazie a un «Indice di buona gestione dei rifiuti urbani» che tiene conto di ben 23 parametri (schema in basso a destra) per addivenire a una classifica «pesata» che non sia esclusivamente quantitativa. La percentuale di raccolta differenziata incide «solo» per il 25,5% nella speciale valutazione. Altrettanta importanza viene assegnata alla produzione pro-capite di rifiuti urbani mentre la restante metà della torta è suddivisa per quote che arrivano al massimo al 5% (produzione rifiuti pericolosi).

E’ così dunque che Baselice e Apollosa possono scavalcare comuni come Moiano, Dugenta o Ginestra degli Schiavoni che li sopravanzano invece nella graduatoria quantitativa (classifiche complete negli schemi in pagina). Ottima performance in Campania. I comuni sanniti riescono a figurare ottimamente in ambito regionale dove piazzano molti centri ai primissimi posti. Montesarchio è secondo nella sezione dedicata ai comuni «grandi» (popolazione superiore ai 10.000 abitanti), sopravanzata soltanto dalla napoletana Monte di Procida. Nella classifica dei «piccoli comuni» (meno di 10.000 abitanti) che vede primeggiare le salernitane Tortorella, Roccadaspide, Pertosa, Giffoni Sei Casali e l’irpina Marzano di Nola, la provincia di Benevento è settima con Apollosa, ottava con Moiano e proietta tra le prime quindici anche Morcone (12°), Pannarano (13°) e Castelvetere in Valfortore (14°). E non manca un importante riconoscimento per il capoluogo. Benevento è stata indicata dal Consorzio di recupero per la carta e il cartone (Comieco) tra i comuni più virtuosi, unica città capoluogo d’Italia.

http://benevento.ottopagine.net

domenica 13 luglio 2014

Baselice, parte da Facebook la campagna in difesa del costone Pescannozzo


Postiamo l'appello apparso su Facebook in difesa del costone tufaceo di via Pescannozzo. Questo blog condivide pienamente quanto riportato di seguito e dice stop alla trasformazione del tessuto urbano e naturalistico del paese, ora è tempo di riparare agli scempi compiuti in passato e non commettere gli stessi errori

C'e un progetto di consolidamento del costone di arenaria in via Pescannozzo, con rete metallica e cemento. Ci dicono che il colore verrebbe uguale, così ci dicevano pure per il costone di palazzo Lembo, ma la differenza è notevole. Il cemento è cemento l'arenaria è arenaria. Il costone di via Pescannozzo sta lì da milioni di anni e non è crollato, e tuttora è abbastanza solido.

Si dovrebbe intervenire sopra il costone, dove ci stanno case e strada per isolarla da infiltrazioni d'acqua, e si dovrebbe consolidare all'interno del costone dove c'è stato qualche crollo nelle grotte. Un appello a tutti voi di Facebook di mobilitarci su questa cosa, mandate foto e esprimete le vostre opinioni. Se si realizza questo progetto, si colpirà il cuore di Baselice.

Il paese è nostro e dobbiamo salvaguardarlo, segnaliamo gli sconci del passato e del presente come ho fatto io oggi, anche se mi sono limitato solo a quelli dei nostri amministratori, ma ci sarebbero decine e decine di casi di sconci fatti dai privati nel centro storico, ma ho molto rispetto di loro, anche perché ritengo che la colpa non sia loro. Molti di loro hanno fatto dei lavori alle loro case credendo di fare una cosa buona.
Destiamoci,sensibilizziamo la gente e soprattutto gli amministratori.
Baselice è nostra. Proteggiamola.

https://www.facebook.com/antonio.virgilio.9484