venerdì 20 luglio 2012

Baselice: Il 23 luglio la 2° edizione della ‘Musica tra le porte’


La Pro-Loco di Baselice ed il Conservatorio statale “Nicola Sala” di Benevento il 23 luglio prossimo in Piazza Castello propongono la 2° edizione della “Musica tra le porte”. Si terrà, quindi il concerto musicale dell’Ensemble di chitarre degli studenti del Conservatorio “Sala” di Benevento diretti dal Maestro Lorenzo Marino. All’interno del concerto, all’alternanza dei brani, verranno proposte liriche di scrittori baselicesi e su Baselice accompagnati, alcuni, da quadri scenici animati. Tale manifestazione nasce dalla voglia di proporre in spazi nuovi una forma artistica “di nicchia”.

Far riscoprire il borgo antico di Baselice attraverso la musica e la poesia è l’idea portante della manifestazione. Saranno di particolare interesse i momenti proposti dal soprano Antonietta Terracciano e dal clarinettista Agostino Napolitano. A sottolineare l’importanza dell’evento, oltre che le autorità locali, saranno presenti i vertici del Conservatorio Statale “Nicola Sala” di Benevento e i vertici dell’UNPLI Provinciale Benevento a sottolineare la grande attenzione che questi due Enti pongono sulla crescita artistica di Baselice.

La serata sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.ustream.tv in modo tale da poter essere visualizzata anche da chi, non potendo essere presente fisicamente, voglia dare uno sguardo “da lontano”.

www.ilquaderno.it

martedì 17 luglio 2012

Baselice, l’incontro “La Rete wireless del Fortore”


E' in programma per mercoledì 18 luglio 2012 alle 18.30, presso la sala consiliare del Comune di Baselice, l’incontro “La Rete wireless del Fortore”.
Il convegno organizzato dalla Comunità Montana del Fortore in collaborazione con la Maxfon sarà diviso in 2 step: il primo introduttivo-politico in cui sono previsti i saluti del sindaco di Baselice Domenico Canonico, gli interventi degli assessori della Comunità Montana del Fortore Salvatore Brancaccio e Giuseppe Ruggiero nonché del presidente 1° Com. Comunità Montana del Fortore Giovanni Ricciardi e le conclusioni del presidente della Comunità Montana del Fortore Zaccaria Spina; il secondo tecnico descrittivo in cui è previsto l’intervento dell’Amministratore delegato Maxfon Campania Tommaso Aniello.

“Siamo molto soddisfatti - ha commentato il presidente Spina – per la tanto attesa realizzazione della rete wireless che servirà un territorio molto vasto, comprendente non solo i comuni della Comunità Montana del Fortore ma anche quelli che vi facevano parte prima della riforma, segnatamente Sant’Arcangelo, Paduli e Pesco Sannita. L’iniziativa – ha continuato Spina - ci ha impegnato molto sia nella parte politica che in quella tecnica in quanto ha richiesto competenze specifiche e particolari che non rientravano tra i compiti più consoni per un Ente quale è la Comunità Montana. Riteniamo – ha concluso Spina – di aver accolto le istanze provenienti dall’intera popolazione e ciò in un momento molto particolare caratterizzato, come è noto a tutti, da una grave criticità”.

www.ilquaderno.it

lunedì 16 luglio 2012

A Colle il referendum pro-Molise è ad un passo

“Una provincia con Avellino, Benevento e Caserta? Non mi pronuncio e non cambia la nostra posizione. A settembre riprenderemo il discorso riguardante l’annessione di Colle Sannita al Molise e credo che nel 2013 saremo pronti per il referendum”.

Questa la posizione di Giorgio Carlo Nista, primo cittadino di Colle Sannita, comune della Valle del Tammaro pronto da mesi a chiedere, per via referendaria, il passaggio alla Regione Molise: “Dico che non cambia nulla perchè la nostra è una questione prettamente culturale che non è collegata agli ultimi movimenti governativi che vedono in serio pericolo la sopravvivenza della Provincia di Benevento. Potevamo già presentare il referendum a luglio ma abbiamo preferito rinviarlo di qualche mese per questioni logistiche. Sull’argomento di una possibile provincia “a tre” dico solo che ora l’ente provinciale di Benevento dovrebbe, a maggior ragione, interrogarsi su quello che sta succedendo”.

Una sorta di invito indiretto, quello di Nista, a valutare un passaggio dell’intera Provincia di Benevento nel Molise. Al di là di nuovi riassetti territoriali, in un momento di grande confusione, abbiamo chiesto al sindaco di Colle Sannita cosa ne pensa della possibilità, secondo quanto spiega il decreto, del passaggio dell’edilizia scolastica provinciale ai comuni dopo le dichiarazioni rilasciate al nostro portale dall’assessore alle politiche formative della Provincia, Annachiara Palmieri: “Devo ancora valutare bene tutti gli aspetti del decreto – ha affermato Nista – e quindi per ora prederisco non pronunciarmi. Posso soltanto affermare che le scuole superiori devono per forza di cose essere gestite su scala vasta e non è possibile trasferire le competenze ai singoli comuni a meno che queste non vengano supportate anche da fondi”.

Colle Sannita è uno dei comuni del Sannio che segue con interesse il possibile passaggio dell’edilizia scolastica dalla Provincia di Benevento ai comuni sanniti: “Nel nostro territorio abbiamo l’istituto alberghiero e lo scientifico – ha aggiunto il sindaco -senza poi considerare la sede del Giudice di Pace. Ripeto, attendiamo sviluppi al riguardo ma mi pare abbastanza ovvio che stiamo parlando di una scelta cervellotica da parte del Governo che non tiene conto delle esigenze dei singoli territori. Mi auguro solo che almeno in un secondo momento verranno istituiti tavoli di confronto tra le parti per studiare e garantire le esigenze dei territori senza penalizzare la cittadinanza. Questo decreto mi lascia piuttosto scettico, va bene il richiamo al sacrificio ma una revisione della spesa dei piccoli territori è fuori luogo. Se questi sono i professori…”.

www.ilquaderno.it
Google