venerdì 18 febbraio 2011

Comunità montana, i sindacati ricordano il rischio disoccupazione per i 17 dipendenti messi in mobilità


Si sono riuniti ieri mattina i Consigli generali delle Comunità Montana del Sannio, Fortore, Taburno e Titerno/Tammaro, in assemblea congiunta con la Provincia di Benevento, presso la Rocca dei Rettori. Si è discusso soprattutto del futuro degli 800 lavoratori forestali sanniti. Al Tavolo erano presenti i presidenti delle tre Comunità.
Meno male che i sindacati hanno ricordato, al presidente Zaccaria Spina, che il problema della disoccupazione non si prospetta solo per gli 800 operai forestali, ma anche per gli altri profili professionali, come ad esempio per i 17 dipendenti della Comunità montana del Fortore messi in mobilità.

Mentre, nei giorni scorsi, il segretario della Cgil Funzione Pubblica di Benevento, Felice Zinno, aveva affermato in una nota di prendere atto "con rammarico che ancora una volta ci si è lasciati scappare un’occasione utile per discutere e cercare di risolvere le problematiche dei lavoratori dipendenti della Comunità Montana del Fortore, collocati in mobilità dalla dirigenza dell’Ente e, soprattutto, lasciati in balìa di se stessi, dal momento che in ben 8 mesi è stata corrisposta una sola mensilità".

mercoledì 16 febbraio 2011

Per i campani sempre più tasse


Il centrodestra ha trovato un modo semplice per risolvere i problemi in Campania. Aumentando le tasse. La giunta Caldoro non appena si è insediata ha pensato bene di mettere il ticket di due euro sulle ricette mediche, ha raddoppiato il costo per il codice bianco per chiunque si rechi al pronto soccorso e ha chiuso gli ospedali, tra cui quello di San Bartolomeo in galdo (tra l'altro non si capisce come si può chiudere un ospedale se non lo si è mai aperto).

E ora come se non bastasse, il governo Berlusconi, per fronteggiare l'emergenza rifiuti, ha stabilito nel decreto Milleproroghe che in Campania si potrà incrementare l'addizionale accise sull'energia elettrica. In poche parole aumenterà anche la corrente elettrica.

E' proprio il caso di dire dalla padella alla brace.

martedì 15 febbraio 2011

Comunità montana, il consiglio si dimentica di discutere dei 17 dipendenti messi in mobilità


Oggi si dovrebbe tenere il consiglio generale della Comunità Montana del Fortore. All'ordine del giorno ci sono due punti. Il primo riguarda l’approvazione dello schema di convenzione con la Regione il finanziamento del progetto e-goverment. Il secondo concerne il Piano stralcio di forestazione e bonifica montana anno 2011, anticipazione degli stipendi agli operai forestali per il mese di dicembre e tredicesima mensilità dell’anno 2010.

“E’ un Consiglio di grande rilevanza - ha affermato il presidente Zaccaria Spina - che affronterà ancora una volta la drammatica situazione in cui versa il settore della forestazione e cercherà di dare una risposta al grave disagio anche economico che sta colpendo i lavoratori e le loro famiglie”.

Il presidente fa bene occuparsi degli operai forestali, ma dimentica che ci sono 17 dipendenti, messi in mobilità dalla sua amministrazione, che rischiano il posto di lavoro e che ancora devono avere alcuni mesi arretrati.

Peccato, inoltre, che in questo consiglio manchi il terzo punto all'ordine del giorno. Ipoteticamente lo aggiungiamo noi: situazione dei 17 dipendenti messi in mobilità e la ricaduta sull'esistenza delle proprie famiglie. Aperto il dibattito.

lunedì 14 febbraio 2011

Cari sindaci (fortorini), Wired porta il wi-fi gratis in 150 piazze


Per aggiudicarsi una delle nostre reti, basta scriverci. L'obiettivo? Creare un wireless nazionale a cui chiunque possa "agganciarsi".

Questo è il titolo dell'interessante articolo che da alcuni giorni campeggia sulla home page del sito wired.it.
La campagna di diffusione del wi-fi gratis è ancora attiva anche se le adesioni sono già numerose, purtroppo al momento non si registrano adesioni da parte di nessun comune della Valfortore. Riportiamo l'articolo originale nel tentativo di fornire un input a sindaci ed assessori che potrebbero attivarsi per l'adesione:

"Ci abbiamo preso gusto. Dopo aver visto il successo delle tre antenne montate a piazzale Cadorna, a Milano, accanto ai nostri uffici, ci siamo detti: perché fermarsi qui? E quindi con i nostri compagni di avventura, il wireless service provider Unidata e i Green Geek (i ragazzi milanesi che si battono per la diffusione del wi-fi gratuito, protagonisti dello scorso numero di Wired), abbiamo pensato di rilanciare.
Porteremo il wi-fi gratuito per tutto il 2011 in 150 piazze italiane, 150 come gli anni dell’Italia unita che festeggeremo il 17 marzo. In quali piazze lo deciderete voi: tocca ai sindaci mandarci la richiesta scrivendoci a info@wired.it, indirizzo al quale scrivere anche per chiedere maggiori delucidazioni.
Il tutto sarà fatto secondo gli standard del kit open source creato dal Consorzio delle università romane (il Caspur) per la Provincia di Roma: obiettivo, la creazione di una “ rete di reti” dove con un unico account e un’unica password tutti possano navigare gratis in tutta Italia. Siete pronti ad accendere il wi-fi libero in 150 Comuni?"

www.valfortore.it
Google