venerdì 12 novembre 2010

Baselice e la raccolta differenziata


Domani, sabato 13 novembre alle ore 20, presso la palestra comunale di via Borgo oliveto, ci sarà un incontro pubblico tra l'amministrazione comunale e la cittadinanza di Baselice. Tema del simposio sarà la nuova tariffa Tarsu e gli obiettivi della raccolta differenziata. L'iniziativa è stata comunicata con l'affissione di pubblici avvisi a firma del sindaco Domenico Canonico e dell'assessore all'Ambiente, Salvatore Brancaccio.

«L'iniziativa - dichiara l’assessore - servirà per divulgare e rendere partecipe la cittadinanza sull'obbligo di legge circa la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti da parte dei comuni ed anche per fare il punto sugli obiettivi della raccolta differenziata. In tale ottica sarà spiegato ai cittadini il nuovo sistema di "contribuzione" (unitamente alle varie agevolazioni previste), e saranno fatte comunicazioni sull'andamento della raccolta differenziata dei rifiuti che allo stato è più che soddisfacente vista la percentuale che si attesta complessivamente intorno al 60%, inglobando in tale stima i mesi di gennaio e febbraio 2010 nei quali il servizio della raccolta differenziata del "porta a porta" non era ancora in vigore».

giovedì 11 novembre 2010

Il maltempo mette in ginocchio Baselice. Il sindaco: chiesto lo stato di calamità


Le incessanti piogge di questi giorni hanno messo in ginocchio il comune di Baselice. Pezzi di strade portati via dalla furia delle acque. Manti stradali divelti dalla piena. Voragini. Alberi sradicati. Frane. Inondazioni di fiume e valloni. Di fronte a questo disastro il sindaco, Domenico Canonico, ha chiesto lo stato di calamità naturale (clicca sulla foto per ingrandirla).

«Un vero e proprio alluvione – afferma il primo cittadino –, sembrava che fosse arrivato il diluvio universale. La rete stradale rurale e provinciale portata via dal fango e smottamenti. Per non parlare dei danni in paese. In alcuni quartieri le case si sono allagate con danni ingenti per i proprietari. Siamo intervenuti con tutti i mezzi a nostra disposizione. E per questo voglio ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per evitare il peggio».

Infatti, immediatamente sono accorsi polizia locale, carabinieri, ufficio tecnico del Comune, volontari della locale Misericordia, lavoratori forestale della Comunità montana e privati cittadini con trattori e qualsiasi mezzo a disposizione. Tutti hanno collaborato. Tuttavia, i danni sono incalcolabili. La provinciale che collega il borgo medievale a Benevento è stata oggetto di smottamenti ed invasa dai detriti. Alcuni automobilisti rimasti intrappolati nel fango sono stati salvati grazie all’intervento dei soccorsi. Gli allagamenti hanno resa l’arteria impraticabile per alcune ore. Per non parlare delle strade interpoderali. A contrada Porcara e Pietramonte le vie e gli ingressi alle masserie sono stati liberati grazie ai mezzi delle ditte locali. Le contrade Coste, Cervaro, Castelluci e Fascia di Decorata sono rimaste isolate per alcune ore.

Il torrente Cervaro è straripato invadendo le strade vicine e isolando alcune masserie della zona. Solo grazie all’impegno dei soccorsi si è riusciti a riportarlo nell’argine. Una voragine si è aperta, prima del ponte Santa Maria, all’ingresso del paese. Molte case al di sotto di questo ponte, in via Valfortore, sono state allagate dall’acqua e dal fango. Tanta la paura per i proprietari. Ora la situazione va normalizzandosi, ma il paese fa la conta dei danni.

Baselice, il Comune appalta la tesoreria


Il Comune di Baselice appalta il servizio di tesoreria. Il bando di gara per l’affidamento è stato pubblicato nei giorni scorsi all’albo pretorio del municipio. Il contratto durerà dal primo dicembre del 2010 fino al 31 dicembre 2014. Sono ammessi alla gara le banche autorizzate a svolgere questo tipo di attività e il servizio dovrà essere svolto presso uno sportello sito nel territorio del comune. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web del Comune (http://baselice.asmenet.it), oppure recarsi presso il settore finanziario dell’ente dalle 10 alle 13 (dal lunedì al venerdì).

mercoledì 10 novembre 2010

Il Sannio e le ferrovie

Tagli al trasporto ferroviario? E il Sannio il rischia di essere isolato sempre di più. La denuncia arriva dai sindacati di categoria Filt, Fit, Uilt, Orsa, FastFerrovie. «Dopo i tagli effettuati - scrivono in una nota - nel 2010 dall'assessorato regionale ai Trasporti nella provincia di Benevento, con eliminazione del servizio ferroviario regionale con la Puglia ed i collegamenti con le province di Avellino e Salerno, la quarta Commissione trasporti ha reso noto i nuovi tagli previsti dalla Finanziaria 2011-2012 che avranno come ricaduta il 20% in meno del trasporto su base regionale che in provincia di Benevento si traduce con il 60% in meno dei servizi di tutto il comparto».

La conseguenza sarà nefasta per i cittadini e i pendolari sanniti. «Non si può abbandonare - concludono i sindacati - questa provincia all'isolamento e ad un arretramento economico e sociale che sarebbe letale per le popolazioni che ci vivono. Vogliamo sollecitare le coscienze dei cittadini e dei lavoratori affinché tutta la classe politica eletta nel Sannio e tutte le associazioni locali sostengano i diritti dei sanniti e le loro reali e contingenti preoccupazioni».

C’è poco da aggiungere: dalla padella alla brace.

martedì 9 novembre 2010

L'università popolare e il Fortore

Giovedì prossimo alle ore 09.30 presso l’Istituto Vetrone di Benevento, il Polo Formativo Regionale “M. Vetrone” per l’agroalimentare avente come capofila l’Università popolare del Fortore presenterà i risultati dell’indagine sulle prospettive evolutive del settore agroalimentare campano e analisi dei fabbisogni di Innovazione e Formazione.

Il Polo è costituito da ben 41 partner (tra cui la facoltà di agraria di Portici; il Dipartimento di ingegneria dei materiali sempre dell’Università Federico II di Napoli; la facoltà di economia di Salerno; il ConSDABI presieduto dal prof Matassino; il Crmpa di Salerno; 6 aziende di notevole importanza come il Pastificio Rummo; La Eredi Macuso SpA per il settore delle conserve (Gruppo Saclà), La Guardiense per il settore enologico, la cooperativa S. Lucia, per il settore zootecnico, l’oleificio FAM e Vini Iovine; 5 Istituti d’istruzione superiore tra i più importanti della Regione, una serie di cosiddetti soggetti rilevanti tra cui spiccano: la Provincia di Benevento, gli ordini e i collegi professionali del settore: Agronomi, Agrotecnici e Periti Agrari; le organizzazioni del settore agricolo: Coldiretti e Confagricoltura; GIL, CISL e UIL Campania; Confindustria, etc…)

Aprirà i lavori il dirigente scolastico dell’istituto “Galilei Vetrone” Grazia Pedicini. Seguirà l’introduzione di Carmine Agostinelli, presidente dell’Università popolare del Fortore, quindi i saluti del sindaco di Benevento Fausto Pepe, del presidente della Provincia Aniello Cimitile, del direttore Vittorio Masone, dirigente Vicario dell’Usp, del dirigente del settore Politiche Giovanili della Regione Campania Gaspare Natale e di Gennaro Masiello, presidente della camera di commercio di Benevento.

Il programma dei lavori prevede poi una tavola rotonda dal titolo “Innovazione e multifunzionalità” moderata dal Presidente del CTS di rete dr. Vincenzo Cimmino. Parteciperanno alla tavola rotonda Luigi Auriemma, direttore della Coldiretti di Benevento, Roberto Costanzo, presidente della Fondazione “M. Vetrone”, Francesco Massaro, coordinatore dell’Agc 11 della Regione Campania, l’emerito prof Donato Matassino, presidente del CONSDABI,Giuseppe Murolo, Presidente di EUROPEA e già ispettore MIUR, Carmine Nardone, Presidente di Futuridea e la Prof Maria Proto ordinario presso la Facoltà di economia dell’università degli Studi di Salerno.

Concluderanno i lavori Vito Amendolara, assessore regionale all’Agricoltura e Severino Nappi, assessore regionale al Lavoro e Formazione Professionale.

Fonte: www.benevento.blogolandia.it

lunedì 8 novembre 2010

Market solidale

Scade alle ore 12.00 del prossimo 15 novembre 2010 il termine ultimo per la presentazione delle istanze per l'accesso al “Market solidale”, iniziativa di solidarietà sociale realizzata dalla Curia e dalla Caritas di Benevento con la Provincia e il Comune.

Si tratta di un aiuto concreto alle Famiglie meno abbienti con la concessione di una carta elettronica prepagata con 100 punti mensili, detti “solidal”, corrispondenti a 333,00 euro, con i quali poter procedere presso il “Market Solidale”, che è una struttura sita alla via Cassella di Benevento, al ritiro di generi alimentari, riservando 25 euro al reparto ortofrutta fresca.

L'operazione di solidarietà, co-finanziata da Provincia, Comune e Caritas di Benevento, che si realizza grazie anche a generose donazioni private e alla messa a disposizione di generi alimentari da parte del Banco Alimentare e di altri Soggetti, si basa sull'individuazione degli aventi diritto alla card prepagata: proprio per questo è necessario presentare una apposita istanza agli enti locali territoriali secondo le modalità che possono essere scaricate da Internet, e cioè dai portali: www.provincia.benevento.it e www.comune.benevento.it.

Quanti versano in condizioni di bisogno e risiedono nel capoluogo del Sannio devono presentare l'istanza al Dirigente del IV Settore Socio Assistenziale e Istruzione del Comune, viale dell’Università 2/A, Benevento.

Quanti invece risiedono in uno degli altri 77 Comuni del Sannio devono presentare l'istanza al Dirigente Settore Sistemi Formativi Alta Formazione e Politiche Sociali della Provincia, ritirando la domanda presso la sede della Provincia, piazza Gramazio, Benevento.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti: Provincia di Benevento: tel.0824 774452/427; fax 0824 978900. Comune di Benevento: tel.0824/772688–fax 0824/326211.
Google