sabato 22 novembre 2008

San Bartolomeo in Galdo: Consiglio Comunale verso lo scioglimento

Il prefetto di Benevento, Antonella De Miro, ha dato avvio alla procedura di scioglimento del Consiglio Comunale di San Bartolomeo in Galdo. Nella giornata di ieri ha disposto, con proprio decreto, la sospensione dell’Organo con conseguente nomina di Luigi Colucci, dirigente del Servizio Contabilità e Gestione Finanziaria della Prefettura, a commissario prefettizio per la provvisoria gestione dell’Ente.

Ciò a seguito della mancata verifica nei termini degli equilibri di bilancio da parte del Consiglio Comunale, in data 31 ottobre 2008. Il commissario, dopo approfondita verifica della situazione economico-finanziaria dell’Ente, ha accertato la sussistenza di un consistente squilibrio finanziario e l’impossibilità al riequilibrio per il 2008.

(Fonte: ilquaderno.it)

venerdì 21 novembre 2008

No al terzo mandato per i sindaci

Il Coordinamento Nazionale Piccoli Comuni italiani riunito in seduta on-line ha deliberato ancora una volta la netta contrarietà all’ipotesi del terzo mandato ai sindaci dei piccoli Comuni, sollecita il dimezzamento del numero dei Consiglieri comunali ed avanza la richiesta di un controllo serio e stringente da parte delle varie sezioni regionali della Corte dei Conti. Il rischio concreto di trasformare i piccoli Comuni, soprattutto del Sud, in moltiplicatori progetti e appalti, utili solo alla lobbyes dei tecnici e del cemento, in moltissimi casi è ormai devastante realtà.
“Il terzo mandato ai Sindaci nei piccoli e piccolissimi Comuni, soprattutto al Sud, rappresenta la cristallizzazione del potere, la mancanza assoluta di ricambio di classi dirigenti ed il decadimento di ogni elementare forma di democrazia e partecipazione. Rinnoviamo al Parlamento italiano la proposta di abbassare il limite di età per esercitare il diritto di voto a sedici anni, anche per consentire ai più giovani di partecipare attivamente alla vita pubblica ed istituzionale dei piccoli centri.

La Lega Nord – attacca il Leader di Piccoli Comuni – nel difendere questa scelta scellerata si assume la grave responsabilità politica di lasciare le istituzioni locali del Sud in una devastante condizione medioevale, dove un sistema di potere clientelare, profondamente radicato nei piccoli centri trova linfa per autorigenerarsi e tramandarsi nel tempo. Alla Corte dei Conti chiediamo rigore nei controlli onde evitare che lo spreco di risorse pubbliche destinate ad iniziative puramente clientelari diventi consuetudine e prassi accettata supinamente anche dai cittadini”.

La cementificazione selvaggia dei territori è una costante ormai della vita pubblica di centinaia di piccoli Comuni italiani. Tutto questo mentre la desertificazione demografica avanza impietosamente.

mercoledì 19 novembre 2008

Famiglie in difficoltà, anche nel Fortore i punti dell’Adiconsum

L’Adiconsum sannita, associazione nazionale di difesa dei consumatori e dell’ambiente, continua la sua azione di sostegno e consulenza alle famiglie sannite in difficoltà.
In dettaglio l’associazione dei consumatori attraverso una nota comunica che, relativamente al progetto dell’assessorato provinciale alle Politiche Sociali, presso la propria sede è stato attivato un “Desk point specialistico” in collaborazione con l’Agenzia di cittadinanza, per fornire informazioni e assistenza a tutti i cittadini–consumatori che hanno i requisiti necessari per partecipare al progetto “Insieme con voi–azione di sostegno alle famiglie in difficoltà”. Tale progetto prevede interventi di sostegno alle famiglie in difficoltà per colpa del caro vita e dei salari da anni al palo. L’Adiconsum comunica che due sono le azioni previste dal suddetto progetto e cioè 120 card della solidarietà del valore di 250 euro da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari, di beni di prima necessità e di prodotti per l’infanzia e 150 family card da utilizzare per usufruire di sconti e agevolazioni all’atto dell’effettuazione della spesa. Entrambi gli interventi potranno essere utilizzati presso la Ipercoop di Benevento.

L’Adiconsum, continua la nota, fornirà gratuitamente tutto il supporto per la compilazione del modello e la successiva presentazione della domanda presso la Provincia di Benevento. In conclusione tutti i cittadini interessati possono recarsi presso la sede provinciale dell’Adiconsum in via Nicola da Monteforte 1 a Benevento per avere tutti i dettagli e le informazioni a riguardo. Punti servizi sono presenti anche a Montesarchio, Airola, Morcone, Telese Terme ,Cerreto Sannita, Guardia Sanframondi, San Bartolomeo in Galdo, San Marco dei Cavoti, Montefalcone di Val Fortore , Paduli, Casalduni, Solopaca e in tutti i comuni presso i punti servizi CAAF-Cisl.

Fonte: www.82cento.it

Criminalità organizzata e appalti pubblici, intesa tra Prefettura e Anas

A tutti gli appalti pubblici per le nuove opere e interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati dall’Anas nella provincia di Benevento, saranno applicate clausole e condizioni speciali per escludere le ditte che risultassero in rapporto con la criminalità organizzata. E’ questo il principale effetto del protocollo di legalità firmato oggi presso il Palazzo del Governo di Benevento dal prefetto Antonella De Miro e il capo dipartimento Anas della Campania Francesco Caporaso per prevenire i rischi di infiltrazione nel tessuto socio-economico del Sannio.

(tratto da ilquaderno.it)

martedì 18 novembre 2008

Camera, verifica web per le presenze al voto


Operazione trasparenza alla Camera: da oggi è possibile verificare online le presenze al voto dei deputati direttamente sul sito della Camera.
I dati sono registrati automaticamente dal sistema informatico dell'Aula nel corso delle votazioni qualificate effettuate mediante procedimento elettronico. Si possono così controllare direttamente via computer eventuali fannulloni o assenteisti più o meno cronici. I dati non evidenziano però se la mancata partecipazione al voto sia motivata o meno: dovuta cioè a malattia o ad altre cause giustificate.
Sul sito sono consultabili i dati relativi all'intera legislatura e fino all'ultima seduta. La consultazione è libera e aperta a tutti: basta entrare nella sezione "Deputati" e cliccare sul menù di sinistra "Come hanno votato" per avere le informazioni richieste, aggiornate su base mensile, in modo da rendere i cittadini più partecipi e in grado di controllare l'attività dei loro rappresentanti a Montecitorio con un clic.

La nuova sezione si affianca a quella, da tempo presente, sulle votazioni finali dei deputati nei singoli provvedimenti. Si tratta, spiega una nota della Camera, di un ulteriore elemento di trasparenza sull'attività di Montecitorio e risponde ad una richiesta avanzata da più parti alla quale hanno voluto dare una risposta la presidenza, i questori e l'ufficio di presidenza della Camera.
(da repubblica.it)

Discarica Sant’Arcangelo: il Codisam incontra Cimitile e Aceto

I rappresentanti del Codisam, Comitato civico di Sant’Arcangelo Trimonte, hanno incontrato questa mattina alla Rocca dei Rettori il presidente della Provincia di Benevento Aniello Cimitile e l’assessore all’ambiente Gianluca Aceto.

Sul tappeto la discussione relativa alla realizzazione da parte del Commissariato di Governo dell’impianto di discarica. Presidente e assessore hanno illustrato la cronistoria e le novità intervenute negli ultimi mesi nei rapporti tra Provincia e Commissariato in merito alla discarica di Sant’Arcangelo e hanno ribadito “il contenuto delle proteste e del rammarico – si legge in una nota - espressi anche pubblicamente, dalla Rocca dei Rettori per essere stata esautorata da ogni ruolo. Poiché, però, negli ultimi giorni, la Provincia è stata finalmente ammessa a partecipare ai lavori della Commissione di vigilanza e controllo della discarica di Nocecchia, sono stati discussi con il Codisam i profili professionali di tale partecipazione anche in rapporto a quella già attiva in nome e per conto del Codisam stesso al fine di integrare le competenze dei rispettivi rappresentanti”.

Nel corso della riunione sono stati inoltre discussi tutti gli altri problemi connessi alla realizzanda discarica, in particolare alla luce delle proposte avanzate a suo tempo dalla Provincia per il ristoro ambientale dell’area.

“La discussione – conclude la nota - si è incentrata sulla definizione di un Piano straordinario di monitoraggio e controllo che la Provincia intende portare avanti unitamente alle autorità competenti al fine di dare contenuti specifici all’Accordo di programma quadro da cui - pure - la Provincia è stata esclusa”.

A conclusione della riunione si è stabilito che presidente e assessore parteciperanno nei prossimi giorni ad una Assemblea pubblica in Sant’Arcangelo Trimonte cui saranno invitate le autorità e i soggetti competenti.
(Fonte: il quaderno.it)
Google